28/02/19-Ciclo lezioni “Dall’uso alla grammatica”

DiCoordinamento Dipsumdolls

28/02/19-Ciclo lezioni “Dall’uso alla grammatica”

10.30-12.30
Biblioteca di Studi Letterari e Linguistici, Edificio D3, 3°piano

A. Sansò, Università dell’Insubria

La diacronia dei segnali discorsivi
Quando si esamina la diacronia dei segnali discorsivi, si ha in genere un’impressione di uno sviluppo piuttosto caotico. I fattori che contribuiscono a tale impressione sono, da un lato, le ben note limitazioni della pragmatica storica (accesso limitato al contesto, difficoltà nella selezione di documenti che rispecchino la lingua parlata, ecc.), e, dall’altro, la specificità dei mutamenti che coinvolgono i segnali discorsivi. La domanda a cui cercherò di rispondere in questa lezione, attraverso esempi tratti dall’italiano e da altre lingue, è se ci siano pattern di cambiamento tipici dei segnali discorsivi che differenziano il loro sviluppo dallo sviluppo di altre marche grammaticali.


14.00-16.00
Biblioteca di Studi Letterari e Linguistici, Edificio D3, 3°piano

Silvia Dal Negro (Libera Università di Bolzano)
L’espressione del soggetto nel parlato di varietà a contatto: italiano, tedesco tirolese e trentino

L’intervento, che prenderà in considerazione soprattutto il caso della seconda persona singolare, affronta il tema dell’espressione del soggetto da molteplici prospettive. Innanzitutto, da un punto di vista tipologico-descrittivo, si darà conto del funzionamento di italiano, tedesco, tirolese e trentino relativamente al tratto dell’espressione della persona verbale. In secondo luogo, in ottica variazionistica, l’attenzione si sposterà sulla distribuzione delle diverse forme previste da ciascun sistema in un corpus di parlato, verificando così l’entità dei fenomeni nell’uso. Infine, nella prospettiva del contatto linguistico, verrà preso in considerazione il concreto contesto di multilinguismo che fa da cornice al corpus di dati. La domanda di ricerca che verrà posta riguarderà quanto il profilo sociolinguistico dei parlanti e/o l’attivazione di una modalità bilingue nel discorso contribuiscano ad avvicinare i sistemi a contatto.

 


Le lezioni esplorano le potenzialità di un approccio integrato all’emergere della grammatica, di stampo costruzionista, che sfrutti dati provenienti da ambiti di studio e campi di indagine differenti, come la linguistica dei corpora, lo studio del parlato e la tipologia. Le lezioni verteranno su aspetti sia teorici che metodologici.

Locandina 2019

Info sull'autore

Coordinamento Dipsumdolls editor

Per pubblicare un commento, devi accedere

Font Resize
Contrast