Descrizione del corso

Il Dottorato in Studi Letterari, Linguistici e Storici (Dolls), attivo presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Salerno, è un corso di studi di carattere interdisciplinare volto a favorire un’ampia conoscenza della letteratura internazionale, della linguistica e della storia contemporanea e moderna in prospettiva europea e globale.

In ragione di tali obiettivi, il Dolls è caratterizzato da metodi e strumenti di lavoro organicamente correlati, a sostegno di una serie di attività incluse in specifici programmi di studio.
Corsi e seminari, sulla base di calendari semestrali, fanno riferimento a dinamiche istituzionali e politiche, a sistemi culturali, linguistici e intermediali, volti a definire metodologie e strumenti narrativi, tecniche di apprendimento e di costruzione di testi complessi, funzionali all’acquisizione di modalità di lavoro spendibili nel mondo dell’industria culturale, dell’editoria e nei centri di ricerca avanzati.

L’approccio condiviso e marcatamente interdisciplinare intende favorire il confronto e l’integrazione tra saperi letterari, linguistici e storiografici, evidenziandone costantemente la complementarietà.
In tale prospettiva, l’organizzazione in curricula – Studi letterari, Studi linguistici, Studi storici, Studi letterari e storici moderni e contemporanei – punta al consolidamento di una formazione altamente specialistica e, allo stesso tempo,
condivisa dal punto di vista metodologico, con una base di partenza teorico-pratica di carattere più ampio. Gli studenti sono così spinti ad acquisire competenze specifiche ma anche a confrontarsi con una varietà di diverse dimensioni formative ed euristiche, indispensabili per lo sviluppo di una completa, fondata e articolata cultura umanistica.

Nasce da tali presupposti l’importanza della partecipazione attiva dei dottorandi a gruppi di ricerca ed esperienze di studio di carattere nazionale e internazionale, ai fini della formazione di un’adeguata capacità critica nel reperimento e gestione delle fonti, di dati sperimentali, nonché nella costruzione di protocolli di ricerca e nella redazione di testi scientifici.
In tale prospettiva, e a completamento di questa parte del percorso formativo, si inserisce l’obbligo di un’adeguata formazione linguistica offerta dal Centro linguistico dell’Università degli Studi di Salerno e di un periodo di studio all’estero presso università e/o centri di ricerca.

Sbocchi professionali

Gli sbocchi occupazionali e professionali previsti per gli studenti del Dolls sono individuati fra le attività di ricerca in ambito accademico o presso strutture scientifiche pubbliche e private (nazionali e internazionali), nella collaborazione a progetti promossi da fondazioni private e pubbliche, nell’impiego presso aziende ed enti di vari settori, nell’ambito di profili legati alle lingue, alla comunicazione e alla gestione delle risorse umane, nel mondo della scuola, nella realizzazione di prodotti e contenuti per aziende digitali. Tra i principali profili professionali di riferimento emergono i seguenti:

  • operatori e consulenti nei settori delle relazioni internazionali e delle politiche di integrazione linguistica presso istituzioni di livello europeo;
  • operatori e consulenti nel settore dell’editoria e del giornalismo;
  • operatori e formatori nell’ambito dell’insegnamento delle lingue e dell’intermediazione culturale;
  • operatori e consulenti nei settori delle tecnologie dell’informazione e del trattamento di banche di dati linguistici orali e scritti, nell’industria e nei settori amministrativi pubblici e privati;
  • operatori e consulenti nei settori della traduzione;
  • lessicografi presso aziende e compagnie produttrici di dizionari e risorse linguistiche online;
  • operatori e formatori nel settore della scuola pubblica e privata;
  • operatori e consulenti nel settore della produzione di contenuti storici per aziende digitali, musei, archivi, editoria;
  • operatori e formatori nel settore della ricerca scientifica e dell’insegnamento avanzato e di alta formazione.

A supporto dei dottorandi è prevista una permanente attività di tutorato che prevede il controllo puntuale e la verifica dello stato di avanzamento delle loro ricerche e della stesura dei testi scritti (cui potrà efficacemente contribuire la partecipazione a convegni e conferenze nonché la redazione e pubblicazione di articoli attinenti), fino al completamento dell’elaborato definitivo e alla sua presentazione alla commissione per l’esame finale.
I neo-dottori vengono seguiti e sostenuti nel loro percorso anche dopo il conseguimento del titolo, grazie ad ulteriori opportunità di formazione e ricerca con borse di studio, assegni, contratti anche, e soprattutto, all’estero.


Vedi anche:

Font Resize
Contrast