Filmidea

Filmidea è un progetto didattico complessivo che fonda le sue radici nella centralità assunta dal cinema e da tutti i mezzi audiovisivi nel lavoro dello storico contemporaneo.
Nasce nel 2004 dall’esperienza di due convegni tenuti rispettivamente nel 2002 e nel 2004.


Il primo, «Le linee d’ombra dell’identità repubblicana», vide la partecipazione di storici, sociologi, esperti di comunicazioni audiovisive, e si concluse con la attribuzione della laurea honoris causa ad Alberto Sordi, prototipo dell’italiano medio, l’attore che ha meglio rappresentato e caratterizzato tutte le «linee d’ombra» della nostra storia più recente.


Nel secondo, «La televisione e la storia», si confrontarono studiosi autorevoli, documentaristi, registi e popolari personaggi della televisione e dello spettacolo (un nome per tutti: Pippo Baudo).


Giunta attualmente alla XIII edizione, Filmidea ha ospitato esponenti del mondo del cinema (attori, registi e sceneggiatori), nonché storici e studiosi dei media di fama internazionale, attualmente tra i grandi animatori del dibattito culturale italiano e europeo. Tutti i protagonisti che hanno contribuito al successo degli incontri sono citati in un video, a cura del Laboratorio di Storia e Media Audiovisivi e del Laboratorio di Scritture e Arti Visive, “caricato” su Youtube e qui di seguito riportato:

Tra le ultime iniziative di Filmidea i convegni «La Cuccagna. I media audiovisivi e l’Italia del miracolo» (9-11 maggio 2016), «C’eravamo tanto amati. La società italiana degli anni Settanta tra storia, cinema, musica e televisione» (18-20 ottobre 2017), il seminario «Quarant’anni dopo. Moro e l’Italia degli anni Settanta» (14-15 maggio 2018).
Le ultime due iniziative sono state realizzate in collaborazione con il Dottorato di Studi Letterari, Linguistici, Storici.

Font Resize
Contrast